Macellaio islamico derubato di 200mila euro: guidava un traffico di droga

Cinque uomini sono stati arrestati per la rapina a un macellaio islamico, titolare di una negozio a Milano, poi risultato a capo di un traffico di stupefacenti.

La doppia vita del macellaio islamico

Proprio da questi traffici illeciti sarebbero derivati, secondo quanto emerso dalle indagini, quei 200mila euro in contanti che furono oggetto della rapina. I ladri, tutti originari di Barletta, si erano presentati a casa del macellaio islamico nel maggio del 2014, con pistole e pettorine dei carabinieri, riuscendo poi a fuggire con il bottino. Ora sono stati arrestati, ma la vittima è a sua volta indagata per spaccio di stupefacenti.