Incidenti stradali, arriva il “Top Crash Ps” per rilievi veloci e precisi

Un nuovo strumento per rilevare gli incidenti stradali, chiamato ‘Top Crash Ps”, che si basa sulla ricezione di segnali satellitari per rilevare punti con previsione al centimetro: la novità, che la Polizia Stradale sta già sperimentando, è stata presentata nel convegno tra Polstrada e Aiscat che si è tenuto ad Abano Terme. L’ultima evoluzione di questa tecnologia, prevede l’utilizzo di un tablet e di un’antenna ad elevata sensibilità e consente di ridurre i tempi dei rilievi su strada e di effettuarli con maggiore precisione grazie alla restituzione di un disegno Cad. Nel corso del convegno gli attori della sicurezza stradale si sono confrontati sulle linee di indirizzo, le strategie per aumentare sempre più i livelli di sicurezza ed efficienza della grande viabilità, in un ottica di sicurezza partecipata. Dal canto suo la polizia ha presentato il proprio piano nazionale, rivolto principalmente all’ambito autostradale, che prevede più pattuglie in autostrada e maggiore visibilità e più controlli mirati sulla guida sotto l’influenza di alcool e stupefacenti, su eccesso di velocità nonché sui conducenti professionali. L’accento è stato inoltre posto sull’importanza della formazione, al fine di elevare gli standard di sicurezza dell’attività operativa per gli operatori della Polizia Stradale e dei Concessionari autostradali. Si è poi parlato della riorganizzazione e razionalizzazione dei reparti, al fine di concretizzare la scelta strategica di destinare maggiori risorse in autostrada sulle grandi arterie.