Bufera giudiziara su Unicredit: indagato il vicepresidente Palenzona

È bufera giudiziaria sul vertice Unicredit. Il vicepresidente  Fabrizio Palenzona tra gli indagati e destinatari delle perquisizioni disposte dalla Dda di Firenze nell’ambito delle indagini che hanno portato agli accertamenti condotti dal Ros su eventuali infiltrazioni mafiose nel settore della finanza. Molte delle perquisizioni sono state effettuate in Toscana. L’operazione che ha convolto i vertici di Unicredit  condotta dai carabinieri del Ros riguarda una presunta rete di fiancheggiatori che potrebbero anche avere collegamenti più o meno diretti con la latitanza del boss Matteo Messina Denaro. Le perquisizioni, disposte dalla Dda di Firenze, riguarderebbero anche imprenditori e manager, una decina delle quali sarebbero in corso nell’area pisana e della Versilia. Una delle perquisizioni riguarda il costruttore Andrea Bulgarella. Investigatori e inquirenti mantengono il massimo riserbo ma, secondo quanto si è appreso, l’attività coinvolge diverse regioni italiane. Al vaglio degli inquirenti vi sarebbero soprattutto alcune operazioni finanziarie sospette legate a possibili infiltrazioni mafiose nel tessuto economico locale. Mssimo riserbo è al momento su quanto gli 9nquirenti ipotizzano a proposito del viceprtesidente di Unicredit. Così Unicredit commenta in una nota la notizia delle indagini:  “Unicredit, preso atto delle notizie di stampa in merito ad indagini che coinvolgono esponenti della banca, dichiara di avere piena fiducia nel loro operato e si ritiene certa che le indagini dimostreranno con chiarezza la loro estraneità rispetto alle contestazioni mosse”