Biden rinuncia a correrere per la nomination democratica

Il vicepresidente americano, Joe Biden, ha annunciato in diretta tv, al fianco del presidente Barack Obama, che non si candiderà alla Casa Bianca. I democratici americani stanno consolidando il loro sostegno per Hillary Clinton come candidata del partito per la corsa alla Casa Bianca, e mostrano comunque  meno interesse verso l’eventuale discesa in campo do Biden.È quanto emerge da un sondaggio Wall Street Journal/Nbc, secondo cui solo il 30% di coloro che pensano di votare alle primarie democratiche sono convinti che Biden si dovrebbe candidare. Se l’attuale vice presidente fosse gia’ in gara per le primarie, mostra ancora la proiezione, solo il 15% lo voterebbe, mentre il 49% sceglierebbe Hillary Clinton e il 29% il senatore del Vermont Bernie Sanders. Senza Biden in gara, invece, il vantaggio dell’ex first lady su Sanders sarebbe del 58% contro il 33%. Un forte rischio per la Clinton e’ tuttavia ancora rappresentato dall’audizione in programma domani in Congresso sugli attentati del 2012 a Bengasi, in Libia, che hanno causato la morte di quattro americani. Secondo il sondaggio infatti, solo il 27% degli americani sono nel complesso soddisfatti con le risposte che l’ex segretario di Stato ha dato sinora sugli attacchi, mentre il 44% non lo sono