Baby squillo, Floriani patteggia la pena a un anno di reclusione

Ha patteggiato una pena ad un’anno di reclusione, Mauro Floriani, marito della parlamentare Alessandra Mussolini, coinvolto nell’inchiesta su un giro di prostituzione minorile a Roma, nel quartiere Parioli. Lo ha deciso il gup di Roma che ha anche disposto una multa di mille e ottocento euro. Prostituzione minorile il reato contestato a Floriani, accusato dalla Procura di Roma di essere uno dei clienti delle due ragazzine che frequentavano un appartamento nel quartiere Parioli. Il patteggiamento è stato concordato con il procuratore aggiunto Maria Monteleone e con il sostituto Cristina Macchiusi.

La vicenda aveva suscitato, nell’autunno di due anni fa, un notevole clamore mediatico e il nome di Floriani era subito affiorato tra quelli dei quaranta clienti coinvolti nel giro di baby squillo. Il marito di Alessandra Mussolini si era difeso prima asserendo di non avere avuto rapporti con le ragazze e poi dicendo di non essere a conoscenza della loro minore età. Un’altra decina di indagati è finora uscito dalla vicenda patteggiando la pena di un anno.