Venezia, turista si lamenta: «Bistecca cotta male». Pestato da 4 camerieri

Una lite per una bistecca cotta male e il rifiuto di pagare il conto sono costati cari a un turista belga, pestato da quattro camerieri di una trattoria di Venezia. L’uomo, sui 45-50 anni arrivato in città con la moglie per festeggiare i vent’anni di matrimonio, è finito in ospedale con un occhio nero e qualche dente rotto. È quanto riporta Il Gazzettino in un articolo di Michele Fullin. Il tutto è accaduto lunedì pomeriggio in un nuovo locale a due passi da piazza San Marco. ”Secondo la testimonianza resa dalla moglie – si legge sul Gazzettino – lui si era lamentato di una bistecca, chiedendo di cambiarla e al diniego dei camerieri aveva detto che non avrebbe pagato quel piatto. ‘I camerieri hanno reagito malamente e violentemente – ha raccontato – anche con minacce verbali e gestuali’. ‘In un baleno – riferiscono dei passanti ancora presenti in campo- il turista è stato scaraventato a terra. Lo hanno colpito con pugni e calci fino a quando è caduto”. Diversa la versione fornita dal proprietario della trattoria. Un imprenditore di origine albanese che gestisce con successo altri locali a Venezia da almeno 15 anni. ”Le cose non sono andate proprio così – spiega al quotidiano – quell’uomo voleva picchiare il cameriere che gli aveva portato il conto, tanto che quello aveva la camicia tutta strappata. Gli altri hanno cercato di farlo uscire, ma quell’uomo continuava ad agitare la mani e la moglie graffiava. Non volevano pagare il conto e hanno reagito in modo violento, così il personale li ha portati fuori”.