Il programma della tre giorni di Catania promossa da Nello Musumeci

Entra nel vivo il calendario degli eventi organizzati dal movimento civico #Diventerà Bellissima: in programma, dunque, dal 10 al 12 settembre, nella location della Vecchia Dogana di Catania una tre giorni di incontri  per parlare «della Sicilia che vorremmo», quella auspicata e ipotizzata dal promotore del movimento Nello Musumeci. A illustrare le ragioni e i dettagli dell’evento, oltre allo stesso Musumeci, l’avvocato Ruggero Razza e Barbara Mirabella, responsabile organizzativa della logistica dell’evento.

Il programma della tre giorni di Catania

«Mentre la Sicilia dei palazzi affonda – ha spiegato Musumeci presentando la tere giorni di dibattito e idee catanesi – mentre le imprese non sanno più come sopravvivere; mentre i nostri giovani continuano ad emigrare, noi con il nostro blocco civico vogliamo andare oltre l’egoismo dei partiti, il crocettismo e il renzismo. Per cui, nella nostra tre giorni alla Vecchia Dogana del porto di Catania – conclude Musumeci – saremo nelle condizioni di descrivere e commentare la Sicilia che c’è, ma, soprattutto, la Sicilia che vorremmo». Ricco e articolato il carnet dell’evento che inserisce all’interno della manifestazione una serie di appuntamenti di varia natura e di protagonisti della scena politica e culturale, impegnati nelle diverse sessioni dell’incontro su diverse tematiche, propedeutiche alla definizione di un ruolo diverso e nuovo della Sicilia da inquadrare nel panorama politico internazionale. La tre giorni si aprirà giovedì con un incontro politico dedicato ai sindaci in trincea, che sarà moderato dal giornalista Luigi Pulvirenti: il dibattito sarà incentrato sulle difficoltà nell’amministrare gli enti alle prese con i tagli di governo. L’incontro vedrà inoltre il confronto operativo, tra gli altri, con Marcello Veneziani (presidente del comitato scientifico della Fondazione An), Giuseppe Berretta (deputato Pd), Nunzia De Girolamo (la ribelle Ncd) e Stefania Prestigiacomo (FI) sul tema – hanno spiegato dall’organizzazione dell’evento – «dell’incombente populismo». Il dibattito di giovedì, allora, si intitolerà Populismo e buon governo: un binomio possibile? e caratterizzerà la giornata di incontri a cui parteciperà inoltre anche il giornalista e scrittore Pietrangelo Buttafuoco, autore di Buttanissima Sicilia. Modera il giornalista Alberto Samonà.