Parigi, violento incendio ai piedi di Montmartre. Due bambini tra gli 8 morti

Parigi sotto choc per il violento incendio scoppiato all’alba che ha causato otto morti, fra i quali 2 bambini, e quattro feriti. Le fiamme sono divampate per cause ancora sconosciute nella rue Myrha, il cuore del quartiere della Goutte d’or, ai piedi di Montmartre. Secondo le prime ricostruzioni due degli abitanti del palazzo si sarebbero lanciati dalle finestre. Il fuoco si è propagato dal pianterreno attraverso la tromba delle scale. Sul posto sono accorsi subito il ministro dell’Interno, Bernard Cazeneuve, il sindaco Anne Hidalgo, e il prefetto, Michel Cadot.

Incendio doloso?

Le prime verifiche degli investigatori dopo l’incendio, che ha fatto otto morti, portano a privilegiare la pista di un atto doloso. Lo afferma il sito del quotidiano Le Parisien, citando fonti dei soccorsi. Fonti della polizia sul luogo dell’incendio precisano che «al momento non si può determinare se si sia trattato di una semplice azione stupida e incauta sfuggita al controllo o ci fosse reale volontà di nuocere». Un’altra fonte dei soccorsi sul posto spiega che le indagini sono ancora in una fase iniziale, tanto che non c’è nemmeno certezza su da dove si sia sprigionato il rogo.  «Tendiamo a pensare che sia partito dal basso e poi salito, ma al momento non è confermato.  Ciò che è certo è che le fiamme si sono propagate rapidamente nella tromba delle scale: tutti i piani dell’edificio sono stati toccati e si è generato molto fumo come provano i marcati segni neri ben visibili intorno alle finestre».  Il sindaco di Parigi Anne Hidalgo, dal suo canto,  ha precisato che l’edificio teatro del rogo non è «un immobile insalubre ma un edificio in buono stato che non era oggetto di problemi identificati». I servizi municipali, ha aggiunto, sono al lavoro per trovare un alloggio alle famiglie che non potranno tornare a casa dopo l’incendio, uno dei più gravi del decennio nella capitale francese.

Il grazie di Hollande ai pompieri

«Stiamo facendo tutto il possibile per far luce sull’origine di questo dramma e ottenere tutte le informazioni necessarie su quanto accaduto», fa sapere il presidente della Repubblica, François Hollande, in un comunicato diffuso dall’Eliseo dopo l’incendio di questa notte a Parigi, costato la vita a otto persone. Hollande «rende omaggio ai pompieri che hanno domato l’incendio e ai servizi di soccorso ed esprime la sua solidarietà “alle vittime e alle loro famiglie».