Anche il Papa lo ammette: «I giovani non si sposano, vivono di provvisorio»

“È evidente che la famiglia è in crisi, i giovani non si sposano, non si sposano, con questa cultura del provvisorio, ‘bene, conviviamo, mi sposo se dura l’amore, altrimenti ciao'”: tutto si può dire di Papa Bergoglio, meno che non sappia parlare del mondo di oggi con parole semplici. Dei giovani, della famiglia e dei migranti il Papa parla nel corso di un intervista concessa alla radio cattolica portoghese Renascenca. Al tema del matrimonio la Chiesa è in questo momento particolarmente sensibile vista la riforma del processo di annullamento del vincolo coniugale presso la Sacra Rota. Il Papa si sofferma anche su questo tema: “Rendere più agili i processi in mano ai vescovi: un giudice, un difensore del vincolo, una sola sentenza, perché finora servivano due sentenze. No, una sola, se non c’è appello, basta una, se c’è appello al vescovo metropolita, per rendere più agili, e anche la gratuità dei processi”,

Nell’ampia intervist,  a tutto campo, il Papa trova anche il modo di parlare serenamente della proprie abitudini e di confidare pensieri profondi sulla vita, la morte, l’eternità. . “Le posso dire la verità? Dormo come un tronco”. Così, ridendo, il Pontefice ha risposto alla giornalista della  Aura Miguel, che gli chiedeva cosa gli tolga il sonno. Alla domanda “Cosa la fa correre?”, il Papa ha risposto: “Quando ho molto lavoro”. Alla domanda “come e dove le piacerebbe morire, ha replicato: “Dove Dio chiede, seriamente, e quando Dio chiede”. “Quando ero più giovane la immaginavo più noiosa – ha replicato ridendo, interpellato sulla eternità – Ora penso che sia un mistero di incontro. E così inimmaginabile, però deve essere molto bello, molto felice, incontrarsi con il Signore”.

La intervista alla radio cattolica portoghese è stata registrata la scorsa settimana, in occasione della visita “ad limina” dei vescovi portoghesi. Si parla anche della Chiesa in Portogallo e del fatto che il Pontefice vada o meno a Fatima nel 2017. M

Il Vaticano ha inoltre pubblicato  la trascrizione dell’intervista che Papa Bergoglio ha rilasciato all’amico argentino Marcelo Figueroa, per la radio protestante di Buenos Aires Fm Milenium 106.7, la stessa cui l’allora arcivescovo Bergoglio collaborava, per programmi ecumenici e interreligiosi.