“Marino, vattene”: dopo Ramazzotti lo urlano Nancy Brilli e Christian De Sica

«Cosa ne penso dell’operato di Ignazio Marino? Delle responsabilità ci sono. Due anni fa aveva promesso che piazza Vittorio sarebbe stata riportata agli antichi splendori, mentre di fatto oggi è un accampamento». Così l’attrice romana Nancy Brilli, ospite di Radio2 a Un Giorno da Pecora, dice la sua sul sindaco della Capitale. Nancy Brilli, insieme ad altri cittadini del suo quartiere, ha deciso di ripulire la strada principale del suo quartiere, Via Merulana. L’attrice è solo l’ultima di una serie di romani celebri hanno lamentato negli ultimi giorni lo stato della capitale, «sporca e abbandonata a se stessa», da Gigi Proietti a Antonello Venditti, da Claudia Gerini a Eros Ramazzotti.

Da Nancy Brilli a Christian De Sica e Ramazzotti

Anche Christian De Sica ha bocciato il sindaco: «Marino mi piace poco – ha detto netto – gli do un cinque come voto. E poi io sono un canaro, ho un canile e amo i cani, mentre ho saputo che lui è un vivisezionista per cui già questa cosa non me lo rende molto simpatico». Inoltre commentando l’iniziativa di Alessandro Gassmann di prendere la ramazza e pulire le strade di Roma ha detto: «Ma che stupidaggine è, per provocazione va bene, ma le strade le pulissero loro, visto le tasse che paghiamo». Continuano a tenere banco le parole di Eros Ramazzotti: «Roma vista da fuori è sporca e abbandonata a se stessa. Il sindaco che c’è ora non va bene, non fa nulla, bisogna cambiare. A partire dalla mentalità di chi amministra e di chi ci vive».