Macabra scoperta a Roma, trovati ossa e un teschio tra i cassonetti: è giallo

È giallo su una macabra scoperta a Roma. Trovate ossa e un teschio dalle fattezze umane: erano abbandonate nell’immondizia, in un cassonetto dei rifiuti in via Flavio Stilicone, in zona Tuscolana, alla periferia di Roma. A dare l’allarme agli investigatori sono stati dei dipendenti dell’Ama. Sulla vicenda indaga la polizia. Dai primi riscontri sembra possano essere stati utilizzati per uso medico.

 Ritrovate ossa a Roma: i precedenti

Non è la prima volta che accade a Roma. Il 23 dicembre dello scorso anno furono trovati al Trullo, nell’estrema periferia della capitale, ossa umane e una maglietta. A fare la raccapricciante scoperta fu un pastore che trovò un teschio, una colonna vertebrale e i resti di una t-shirt. Fu lo stesso pastore poi a chiamare il 113, indicando agli agenti il punto del terreno dove erano seminterrati e chiusi in un sacco nero i resti umani. Qualche giorno dopo, sempre nella stessa zona, venne alla luce un altro osso, un femore con ancora presenti brandelli di carne. Inizialmente, venivano prese in considerazione sia la morte naturale sia quella violenta. Ma poi gli investigatori seguirono la pista dell’omicidio.