India, minorenne stuprata in un hotel. Nel branco anche i portieri dell’albergo

Una ragazza indiana di 17 anni, portata da una coppia a Jaipur, capitale del Rajasthan, con la promessa di un lavoro, è stata sistemata in un hotel dove per 24 ore è stata violentata da diversi uomini. La giovane, residente a New Delhi, ha accettato l’invito di tale Rocky e di sua moglie per recarsi il 30 agosto a Jaipur dove pensava che l’aspettasse un impiego. Lasciata in una stanza dell’hotel Indraprastha, sarebbe stata stuprata da 11 uomini secondo alcune fonti o da 27 secondo India Today Tv, fra cui anche personale dell’albergo. Uno dopo l’altro gli uomini hanno abusato della ragazza, fino a quando la giovane è riuscita a fuggire dalla sua prigionia facendo ritorno a New Delhi dove ha presentato una denuncia alla polizia. Gli esami medici disposti da un magistrato, ha precisato Ndtv, hanno confermato la presenza della molteplice violenza fisica.

India, a Jaipur non si arresta la violenza contro le donne

Gli inquirenti hanno già arrestato sei persone, fra cui la coppia responsabile della tragedia e il proprietario dell’hotel, mentre cercano di identificare tutti coloro che hanno partecipato allo stupro. Jaipur, importante centro turistico e commerciale a circa 200 chilometri a sud di New Delhi è stata quest’anno al centro di casi clamorosi di violenza contro le donne che hanno riguardato in febbraio una giovane turista giapponese stuprata da un gruppo di persone, e tre giorni fa una donna finlandese che ha denunciato una aggressione fisica da parte di un tassista della compagnia via web Ola.