No gender: la Cei in campo con una rubrica sulla sessualità

Il sindaco di Roma Marino fa la guerra ai manifesti contro il gender e contrari al ddl Cirinnà sulle unioni gay e la Cei decide di scendere in campo varando la rubrica «Femminile-Maschile» su Roma Sette, il settimanale della diocesi di Roma in edicola con Avvenire: «Un itinerario educativo a carattere divulgativo per i genitori sul valore e l’importanza della differenza tra uomo e donna, di fronte al dilagare della teoria gender».

Gender, un vademecum per i genitori

Dopo le firme raccolte da ProVita onlus per difendere la famiglia tradizionale, La Manif Pour Tous Italia prepara la pubblicazione di un manuale per spiegare ai genitori di cosa si parla quando si affrontano i temi della sessualità a scuola. Antonio Brandi, presidente di ProVita annuncia una campagna in tutte le province che accoglieranno l’invito per spiegare ai presidi e ai professori che in Italia i progetti per «confondere le idee sulla sessualità» non si fermano. Pronti anche i vademecum ProVita per i genitori che, da un capo all’altro dell’Italia se non altro stanno prendendo coscienza del dibattito in corso e firmano petizioni a catena per sapere dai capi di istituto a quali lezioni assisteranno i loro figli.