Bologna, anziana aggredita, rapinata e derisa da baby gang

Circondata, spintonana, lasciata in terra e derisa a Bologna da un gruppo di almeno cinque “baby rapinatori“, forse con età inferiore ai 14 anni.
La vittima è una anziana di 84 anni che venerdì verso le 19, a Bologna, stava rientrando a casa dopo una passeggiata in un giardino pubblico, nei pressi di via Arturo Colombi, zona Barca. L’anziana, che ha denunciato l’aggressione alla Polizia, ha visto avvicinarsi la baby gang, cinque ragazzini, due femmine e tre maschi: il più piccolo, in bicicletta, è stato descritto come un bambino di appena 7-8 anni.
E proprio questi le si è parato davanti, mentre gli altri la spintonavano alle spalle, facendola cadere. Uno della banda a quel punto le ha sottratto la borsa, con dentro documenti e alcune decine di euro.

Altri 4 anziani aggrediti e rapinati a Bologna questa estate

La pensionata, a quel punto, ha chiesto di essere aiutata a rialzarsi ma uno dei ragazzini le avrebbe risposto, prima di fuggire: «Fallo da sola. Vuoi che ti diamo la bicicletta?». Poco dopo è stato un passante ad aiutare la donna ad alzarsi: portata all’Ospedale Maggiore di Bologna ha avuto una prognosi di 20 giorni.
Sembra oramai un lontano ricordo l’idea di Bologna venduta all’immaginario collettivo come città tollerante con le persone più deboli. Il 30 agosto scorso un’anziana di 87 anni era stata truffata a Bologna da una finta direttrice di banca che le aveva portato via, con uno stratagemma, orologi, collane e preziosi per migliaia di euro. Tre giorni fa, due donne che si sono finte venditrici di tendaggi arrivate appositamente dalla Spagna sono entrate in casa di una 89enne a Bologna e, mentre la intrattenevano, una complice le ha portato via 400 euro dalla camera da letto. Il 4 agosto scorso era toccato ad un’altra pensionata di 89 anni di Bologna scippata mentre passeggiava. Il 27 agosto 4 nomadi avevano rubato 800 euro ad un’anziana di Bologna dopo essersi introdotti in casa sostenendo che dovevano controllare la falda acquifera.