Atreju 2015, l’inaugurazione con Meloni, Maroni, Pinotti e Brunetta

Torna Atreju.  La manifestazione, “in cui si ritrova la destra italiana”, intitolata Terra Nostra, prenderà il via domani (venerdì 25 settembre) alle 11 alle Officine Farneto, all’interno del Foro Italico di Roma (via Monti della Farnesina 77). Filo conduttore della kermesse, che quest’anno raggiunge la 18esima edizione, è il tema dell’identità. Si parte con i saluti di Giorgia Meloni, Franco Chimenti (Dg Coni Servizi) e Pasquale Maietta. Partecipano Francesco Lollobrigida, Marco Marsilio, Fabrizio Ghera, Andrea De Priamo, Marco Silvestroni. Presenta Daniele Saponaro.

Atreju: “Il racconto”

Per il momento “Il racconto”,  appuntamento alle ore 15.30, alla sala Filippo Tommaso Marinetti sul temaFare Europa. Donne e uomini con una storia da raccontare”, presenta Nicola Procaccini. La parola poi passa al vicedirettore del Tg1 Gennaro Sangiuliano che presenta Quarto Reich. Seguono poi le relazioni sul tema “Cronache di un’invasione”, di Daniele Contucci (polizia della frontiere, Consap); “L’Europa senza radici, schiava degli egoismi”, di Alfredo Mantovano (giudice della Corte di Appello di Roma, già sottosegretario agli Interni); “L’Ue ha affondato la marineria italiana”, di Francesco Caldaroni (presidente delle “Marinerie d’Italia”); “Nessuno tocchi il formaggio italiano”, di Paolo Delfini (agricoltore); “Innovare per non morire”, di Riccardo Luna (Digital Champion, referente italiano dell’Agenda digitale europea); “Stragi di ieri e di oggi, in comune il silenzio”, relazione di Gian Micalessin (giornalista e scrittore); “L’Europa di oggi tra miti e realtà”, di Giulio Terzi di Sant’Agata (ambasciatore, già ministro degli Esteri);  “Perché l’euro non vale una lira”, di Mario Giordano (direttore del Tg4); “La missione italiana”, di Guido Crosetto (presente Aiad); “A cavallo del mondo” di Giovanni Lindo Ferretti (cantautore, scrittore, attivista, performer). All’interno di questo spazio verranno consegnati i premi Atreju 2015 a Lindo Ferretti e a Pupi e Antonio Avati.

“Officina Atreju” e “Il confronto”

Alle ore 18.30, nella sala Filippo Tommaso Marinetti altro momento dal titolo “Officina Atreju”. Si parla di “Modelli di centrodestra a confronto, alla ricerca di un terreno comune: la Lega Nord”:  Alessandro Sallusti intervista Roberto Maroni. Introduce Viviana Beccalossi. Segue “Il confronto”: alle ore 19.30, sala Filippo Tommaso Marinetti, dibattito “Europa 2015, viaggio al termine della notte. L’immigrazione, l’economia, il governo del continente”, con Roberta Pinotti (ministro della Difesa), Ignazio La Russa (presidente della giunta per le Autorizzazioni della Camera), Renato Brunetta (presidente dei deputati di Forza Italia). Analisi di Nicola Colacino (professore di diritto internazionale dell’università Niccolò Cusano). Modera Maurizio Belpietro (direttore di Libero). Introduce Marco Scurria.

Serata italiana. Cento comizi d’amore

Alle ore 20.00, Spazio Giacomo Balla. Pagine strappate, il caffè letterario. Presentazione del libro Putin, storia di un leader. La Russia, l’Europa, i valori di Nelli Goreslavskaya. Partecipano Luciano Lucarini (editore Pagine), Mauro Mazza. Presenta Carla Cace. Alle ore 21.30, sala Filippo Tommaso Marinetti, monologo teatrale, in collaborazione con la Fondazione Alleanza nazionale Serata italiana. Cento comizi d’amore di e con Marcello Veneziani. Presenta Isabella Rauti. Saluto del presidente della Fondazione AnFranco Mugnai.