La vacanza è a cinque stelle se all’ozio abbini la scuola di cucina

Il nuovo trend del lusso? Unire la scuola di cucina all’ozio. Nell’orto a studiare erbe aromatiche o immersi nel latte a fare la mozzarella con le proprie mani: i corsi ad hoc per i vip che possono permettersi vacanze a cinque stelle sono la novità di questa estate 2015. Così da Roma a Bangkok passando per Venezia, si moltiplicano i pacchetti extralusso che al soggiorno affiancano corsi di cucina con lo chef di casa. A Venezia lo chef Micki Milan dà lezioni di cucina veneta, tra capesante scottate e spuma di patate con baccalà mantecato. Il segreto dei veri tortellini bolognesi si scopre invece al Grand Hotel Majestic “già” Baglioni, della collezione dei The Leading Hotels of the World, che da anni collabora con l’Associazione Home Food. Al Tremoggia Hotel Experience in Valmalenco gli ospiti possono contribuire alla cura dell’orto che offre verdure ed erbe profumate, per una cucina sana e a km 0. Al Belmond Grand Hotel Timeo di Taormina, infine,si va oltre: mentre lo Chef Roberto Toro spiega le ricette, un fotografo insegna i trucchi per immortalare i piatti. Anche l’occhio infatti vuole la sua parte…