Torino, armato al centro commerciale. Voleva andare dalle ragazze-immagine

Pistola in pugno in mezzo alla folla, col colpo in canna, ha seminato il panico tra decine di famiglie con bimbi che passeggiavano davanti a un centro commerciale nel torinese. Per fortuna Simone Giacomo Farina, trentunenne di Carmagnola, pregiudicato e seguito dai servizi sociali, è stato bloccato dai carabinieri. Secondo quanto riferisce La Stampa nella pagina di cronaca l’uomo “era intenzionato a raggiungere  i camerini delle ragazze immagine durante l’inaugurazione del mobilificio Mondo Convenienza, ma, quando gli addetti alla sicurezza lo hanno bloccato, Simone Giacomo Farina ha impugnato una pistola e ha minacciato i sorveglianti”. Farina, dipendente di una cooperativa, era in stato di agitazione e ripeteva: “Io faccio quello che voglio”. All’arrivo dei carabinieri di Moncalieri Farina si è allontanato, ma quando è stato raggiunto da una pattuglia la situazione ha rischiato di precipitare. L’operaio carmagnolese ha puntato la Beretta calibro 7,65 contro uno dei militari e ha inserito il colpo in canna. I carabinieri non hanno reagito per non far degenerare la situazione visto che nel centro commerciale c’erano molte persone e anche numerose famiglie con bambini. Lo hanno seguito finché non sono riusciti a bloccarlo in un campo vicino: l’uomo è scivolato e ha perso la pistola prima di riuscire a  fare fuoco contro i carabinieri che lo hanno arrestato “con l’accusa di ricettazione, porto abusivo di armi da fuoco, minaccia, resistenza e violenza ai danni di un pubblico ufficiale”. La pistola è risultata rubata.