Tenta di stuprare una donna e ferisce il marito: straniero rischia il linciaggio

Un altro fatto di cronaca, terrore e sangue, con un tentativo di linciaggio da parte della folla inferocita. È accaduto a Napoli, negli storici e difficili Quartieri Spagnoli. Protagonista negativo un uomo di 33 anni, dello Sri Lanka, che ha prima tentato di violentare una donna trentaquattrenne, poi ha ferito il marito che era intervenuto in soccorso della moglie e infine ha minacciato i vicini e aggredito con un machete gli agenti della Polizia di Stato . È stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale, tentato omicidio, porto ingiustificato di arma da taglio e resistenza a pubblico ufficiale.

Ecco cosa è accaduto prima del tentativo di linciaggio

Secondo le ricostruzioni dalla Polizia, l’uomo aveva preso di mira la donna sua vicina di casa già da qualche giorno; dopo aver tentato un approccio mentre lei si trovava dal fruttivendolo per la spesa, l’ha aspettata in strada afferrandola per un braccio nel tentativo di trascinarla nella sua abitazione. Le urla della donna hanno attirato l’attenzione del marito che è intervenuto, fatto che ha scatenato ancor di più la furia del 33enne che ha estratto un coltello dalla tasca dei pantaloni e ha sferrato una coltellata all’uomo, ferendolo a un braccio. Nel frattempo gli abitanti della zona hanno chiamato la polizia: sul posto, gli agenti hanno trovato l’aggressore barricato in casa che minacciava i presenti con un machete. Sono quindi entrati di forza nell’abitazione, sono riusciti a disarmarlo e immobilizzarlo. Il marito della donna ha riportato lesioni ritenute guaribili in 21 giorni. Il 33enne, che ha rischiato di essere aggredito a sua volta dagli abitanti del quartiere, è stato portato nel carcere di Poggioreale.