Scende il prezzo della benzina. Eni, Esso e Tamoil guidano il ribasso

Buone notizie per gli automobilisti. Non si ferma la spirale ribassista in atto ormai da fine maggio per il diesel e da metà luglio per la benzina. Eni ha infatti deciso martedì 4 agosto la quinta riduzione dei prezzi alla pompa nel giro di tre settimane. Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana,  il Cane a sei zampe ha ridotto di un centesimo al litro i prezzi consigliati di benzina e diesel. Giù anche Tamoil (-1 cent sulla verde) ed Esso (-0,5 cent sempre sulla benzina).

Queste le medie ponderate nazionali dei prezzi tra le diverse compagnie in modalità servito calcolate dalla Staffetta (www.staffettaonline.com): benzina a 1,707 euro/litro (-0,5 cent), diesel a 1,506 euro/litro (-0,4 cent), Gpl Eni a 0,601 euro/litro, metano a 0,989 euro/kg (fonte metanoauto.com).

Queste, infine, le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 del 3 agosto su circa 13mila impianti: benzina self service a 1,603 euro/litro (-0,1 cent, pompe bianche a 1,576), diesel a 1,414 euro/litro (pompe bianche a 1,387). Media sul servito della benzina a 1,686 euro/litro (-0,1 cent, pompe bianche a 1,604), diesel a 1,498 euro/litro (pompe bianche a 1,417). Gpl a 0,590 euro/litro (pompe bianche a 0,572), metano a 0,989 euro/kg (pompe bianche a 0,983).