Non siamo fuori dal tunnel. Per Mediobanca la crisi non è finita

Al commento entusiasta di Matteo Renzi sulla crescita del numero di brevetti depositati fa eco il rapporto di Mediobanca che vede nero per le grandi imprese. La crisi è finita oppure no? Dice Renzi: “Per la prima volta dopo cinque anni cresce il numero di brevetti depositati (più 2,8%)”. Ma è sufficiente? “Per le grandi imprese che producono in Italia – ribatte il rapporto di Mediobanca – l’anno scorso le vendite sono scese del 2,2%, del 4,3% sul solo mercato interno, con l’occupazione in calo dell’1,1%”. E ancora: “Il 70% di quanto prodotto dalle grandi imprese italiane è ‘estero su estero’ – senza coinvolgere impianti e manodopera nel Paese – anche perché i margini di redditività sono la metà di quelli oltreconfine”. Per le imprese, quindi, investire in Italia continua ad essere proibitivo. E le stime per il 2015 non sono molto diverse.