In topless a Times Square: a New York l’isola pedonale è un problema (video)

Tutti in topless a New York. O quasi. Uomini e donne a petto nudo hanno marciato a Manhattan in segno di solidarietà con le “desnudas” di Times Square, le ragazze “vestite” solo della bandiera americana dipinta sul corpo e poco più, che popolano la piazza della Grande Mela offrendo di farsi fotografare dai turisti in cambio di una mancia. La loro presenza è del tutto legale ma il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha promesso una stretta all’insegna del “decoro” dichiarando guerra alle “desnudas”. Il caso tiene banco a New York da tempo. Per riportare la decenza in una Times Square invasa ormai da donne seminude e da falsi supereroi il sindaco Bill de Blasio ha proposto di riaprire al traffico l’isola pedonale più famosa del mondo. Sono sei anni che la celebre piazza e le strade che ne consentono l’accesso sono chiuse al transito di auto e pullman. Quando nel 2009 ordinò di occupare Times Square con sdraio e tavoli da picnic, il predecessore di de Blasio, Michael Bloomberg, si guadagnò elogi internazionali per aver innovato in senso positivo uno dei piu’ caotici snodi urbani del mondo occidentale. Un po’ come è accaduto in questi mesi al sindaco di Roma, Ignazio Marino dopo che ha pedonalizzato i Fori imperiali. Così Times Square è diventato il paradiso degli abusivi. Da un paio di anni, da gruppetti di artisti di strada, alcuni mascherati da personaggi dei fumetti, altre, le cosiddette “desnudas” in topless e tanga, spogliate al limite della decenza, nonostante il corpo dipinto. Ragazze e performer chiedono mance in cambio di una foto. Per non vedersi sfrattati, invocano il diritto alla libertà di espressione.

Times Square: da piazza simbolo di New York a suk

Per Times Square è un pericoloso corteggiamento del suo passato più oscuro. Oggi qualcuno ricorda che prima della rivoluzione guidata da Rudolph Giuliani a metà degli anni Novanta, la piazza “ombelico del mondo” era anche il centro del quartiere a luci rosse di New York: graffiti, “peep show”, passeggiatrici in strada. Di qui l’iniziativa di de Blasio. Il sindaco ha creato una task force che valutera’ idee per limitare attività giudicate illegali o nocive alla qualita’ della vita della zona. Il verdetto è atteso all’inizio di ottobre. In una intervista alla radio 1010 Wins, il capo della polizia Bill Bratton, che era Commissario anche ai tempi di Giuliani è stato categorico, l’isola pedonale è stato un fallimento: «Preferirei affrontare il problema alla radice, riportare Times Square a com’era prima».