La mamma è a fare la spesa e lui, a 9 anni, mette in fuga il ladro

Nervi saldi e riflessi pronti. A volte basta poco per mettere in fuga un malvivente che vuole svaligiarvi casa. Ma se a farlo è un ragazzino di 9 anni allora si che la notizia si fa ghiotta. Il fatto accade in Friuli: la mamma lo lascia solo in casa per qualche minuto, giusto il tempo di fare la spesa. Lui sente dei rumori, vede un ladro che tenta di buttare giù la porta a spallate, chiama i genitori al telefono e fornisce ai Carabinieri una perfetta descrizione del malfattore, tanto da permettere ai tutori dell’ordine di individuarlo nel giro di poche ore. Protagonista della vicenda è un bimbo di soli nove anni, residente con la famiglia a Mostacins, piccola e isolata frazione di Castelnovo del Friuli (Pordenone). E così la prontezza di spirito del piccolo ha impedito l’effrazione e il possibile furto. Ed è inoltre costata una denuncia per tentato furto aggravato nei confronti di un diciannovenne di Pinzano al Tagliamento (Pordenone), già noto alle forze dell’ordine per questa sua propensione ad entrare nelle case altrui. Per confermare le parole del bambino di 9 anni, che senza timori ha spiegato ai militi dell’Arma l’accaduto, sono state fondamentali anche le testimonianze di alcuni vicini, adulti, che hanno notato il ladro darsi alla fuga di corsa subito dopo essersi accorto che la casa che stava cercando di violare non era disabitata.