In uscita un inedito di Tolkien, una storia ispirata al Kalevala finnico

Sarà pubblicato il 27 agosto un manoscritto giovanile inedito di J.R.R. Tolkien, The Story of Kullervo, ispirato al poema epico finlandese Kalevala. Il vecchio manoscritto, che risale al  1914, ai tempi in cui Tolkien era studente a Oxford, è uno dei primi lavori dello scrittore inglese e gli servì come base per i romanzi successivi. Il libro fu, per stessa ammissione di Tolkien,  il primo passo verso la costruzione delle leggende della Prima Era della Terra di Mezzo, in particolare della figura di Túrin Turambar, tragico eroe de Il Silmarillion.

Che cos’è il Kalevala, poema amato da Tolkien

Il Kalevala è il poema nazionale finlandese. Fu pubblicato in due edizioni – rispettivamente nel 1835 e nel 1849 – e fu composto dal medico e filologo Elias Lönnrot, collazionando canti popolari di argomento eroico, lirico e magico, raccolti dallo stesso Lönnrot e da altri folkloristi dai cantori di Finlandia e Carelia.

Narra di maghi e cantori e non di guerrieri

Il kalevala è formato da cinquanta canti, o runot, per un totale di 22.795 versi, e non è soltanto il testo fondante della letteratura finlandese, ma anche un poema pressoché unico sulla scena mondiale. Non tratta delle avventure di guerrieri. I suoi eroi sono infatti maghi, cantori, fabbri, assai più abili nella poesia che nell’uso delle armi. Non cercano gloria, ma contendono tra loro per l’amore delle belle fanciulle lapponi, e il loro confronto avviene quasi unicamente nel campo della parola creatrice.