Disagi a Fiumicino, per Vueling in arrivo «sanzioni pesanti»

Sanzioni «pesanti» per Vueling, ma non solo: le multe colpiranno tutte le compagnie aeree che hanno provocato disagio ai passeggeri. Ad annunciarlo sono i vertici dell’Enac e dell’aeroporto di Fiumicino, a margine di un incontro con il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, organizzato proprio per fare il punto sullo scalo romano.

Per Vueling «sanzioni pesanti»

Per Vueling «sono in adozione sanzioni pecuniarie rilevanti e pesanti previste dal regolamento europeo e commisurate ai danni per i passeggeri», ha spiegato il presidente dell’Enac, Vito Riggio, ricordando che le sanzioni partono da un importo di circa 50mila euro e in passato hanno raggiunto anche un milione di euro. Il presidente dell’Enac, tuttavia, non si è sbilanciato sull’entità della multa che verrà comminata alla low cost spagnola per i disagi arrecati ai passeggeri a seguito dell’incendio vicino all’aeroporto di Roma Fiumicino.

Per i disagi a Fiumicino tutte le compagnie a rischio multa

Ma non sarà solo Vueling a dover pagare per i disservizi. Riggio, infatti, ha chiarito che «tutte le compagnie sono nel mirino per le sanzioni sulla base delle denunce ricevute». «Le sanzioni le abbiamo date tante volte, non si può tollerare che nell’Unione europea le compagnie ignorino i diritti dei passeggeri», ha proseguito Riggio, che alla domanda se ci siano state responsabilità anche dello scalo romano per i disagi ha risposto che «vogliamo che i gestori abbiamo una task force per l’estate», che «per qualche ora non ha funzionato». E a confermare che le sanzioni riguarderanno tutte le compagnie coinvolte è stata anche la direttrice di Fiumicino, Patrizia Terlizzi. «Siamo ancora in fase istruttoria», ha detto, aggiungendo però che le multe «arriveranno a breve».