Un anno senza Don Gelmini. Ma la sua lotta contro la droga prosegue

È passato un anno dalla morte di don Pierino Gelmini, avvenuta il 12 agosto del 2014, e in questo periodo la Comunità Incontro di Amelia «seppur tra grandi difficoltà, ha continuato a svolgere la sua irrinunciabile visione di salvezza dell’uomo e della sua dignità». A sottolinearlo la stessa struttura che domenica ricorderà il suo fondatore con una messa celebrata dal vescovo Giuseppe Piemontese.

Nel ricordo di don Gelmini

Il rito si terrà in occasione della giornata di visita dei familiari degli ospiti di molino Silla, un momento cui don Gelmini teneva molto. La Comunità Incontro, in una nota, ha spiegato che l’attività è proseguita «grazie al lavoro e impegno del comitato direttivo e dei suoi collaboratori». «L’organizzazione continua con grande determinazione a operare – ha aggiunto la Comunità – a favore di giovani tossicodipendenti, anche provenienti dal carcere, alcolisti, ludopatici, e persone in difficoltà per grave disagio esistenziale, sia in Italia che all’estero». Ad un anno dalla sua scomparsa il fondatore della Comunità Incontro sarà anche ricordato in forma privata da ospiti e collaboratori con una giornata di riflessione nella sede di Molino Silla.