Topo a bordo ed è subito panico: emergenza sul volo New Delhi-Milano

Un topo in volo sulla tratta New DelhiMilano. E non è uno scherzo. È pur vero che a Karni Mata, nell’India nord occidentale, anche il topo è considerato animale “sacro” e intoccabile. Ma qui si tratta di un volo di linea: putiferio assicurato. Insomma, un topo avvistato a bordo di un aereo della compagnia di bandiera indiana Air India diretto a Milano ha scatenato il panico ieri tra i passeggeri costringendo il velivolo a tornare a New Delhi. Lo riferisce The Times of India. Il fatto è successo un paio di ore dopo il decollo del volo di linea AI-123 dall’aeeroporto internazionale della capitale indiana. A bordo del Dreamliner c’erano circa 200 passeggeri, tra cui diversi italiani. Quando l’aereo si trovava sui cieli del Pakistan, alcuni di loro hanno visto un roditore passare tra i sedili e hanno subito avvertito l’equipaggio. Secondo il giornale, in questi casi “il regolamento prevede che l’aereo debba atterrare al più presto” per liberarsi dell’intruso. Il pilota ha quindi fatto subito un’inversione di rotta, ma essendo un volo intercontinentale ha dovuto svuotare i serbatoi che erano pieni prima di atterrare di nuovo a Delhi. L’incidente è stato confermato da un portavoce di Air India. “Il Delhi-Milano di ieri – ha detto – è stato costretto a tornare indietro a causa del sospetto avvistamento di un topo”. Anche se la sua presenza del roditore “non è stata confermata” è stato deciso di far tornare indietro l’aereo per precauzione. “Prima di tutto – ha aggiunto – viene la sicurezza dei passeggeri”. Il velivolo è quindi stato ispezionato e sottoposto a una accurata disinfestazione, mentre i passeggeri sono ripartiti su un altro aereo, ma con un ritardo di oltre quattro ore. Il portavoce non ha specificato se è stato trovato il topo, ma ha aggiunto che sarà avviata un’indagine. E’ la seconda volta in un mese che un volo di Air India è stato sospeso per la presenza di un roditore. Alla fine di maggio è successo a Leh, nella regione himalayana del Ladakh, quando a bordo sono stati trovati alcuni topi. Secondo un esperto pilota, la presenza di questi animali nella cabina può portare a una catastrofe in quanto possono danneggiare l’impianto elettrico rosicchiando i fili. Tuttavia, continua, “si tratta di un problema universale che capita in tutto il mondo perché spesso i topi si nascondono nelle casse del cibo che viene caricato a bordo”.