Sesso su una panchina del centro di Firenze: coppia australiana denunciata

Hanno fatto sesso a pochi passi dalla Loggia del Porcellino, su una panchina nei giardini pubblici di Lungarno Torrigiani, un’area verde nel centro storico di Firenze vicino a Ponte Vecchio. Verso le 23,45 di ieri due turisti australiani sono stati notati da diversi passanti, che hanno avvisato i carabinieri fermando una pattuglia di passaggio. I due, 20 anni lui e 23 lei, sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico. Incuranti degli sguardi stupiti di fiorentini e turisti, i due si sono fermati solo all’arrivo dei militari. Non è la prima volta che la città di Firenze, amministrata dal centrosinistra, diventa una terra di nessuno dove turisti e immigrati possono fare e disfare senza porsi alcun problema di decoro e di ordine pubblico.

A Firenze il degrado è sempre maggiore

Nei giorni scorsi a Firenze è successo in più occasioni di persone sorprese mentre usavano le strade cittadine come toilette pubbliche. A giugno un uomo è stato ripreso con un cellulare mentre defecava in una zona centrale di Firenze, sulla rampa per disabili in piazza Santo Spirito. Il video era stato pubblicato sul gruppo di Facebook “Firenze Degrado”, dove ogni giorno vengono denunciate scene di degrado nella città un tempo amministrata dal premier Matteo Renzi. Pochi giorni prima era stata immortalata una donna mentre defecava in piazza Indipendenza. Gli accoppiamenti in pubblico, soprattutto da parte dei turisti, sono una vera e propria moda. Nel settembre scorso, una coppia di turisti americani era stata immortalata mentre si accoppiava in una centralissima via fiorentina, davanti alle vetrine del negozio di Chanel. In tutte queste occasioni il sindaco di Firenze, Dario Nardella, tace e, di fatto, acconsente. Un atteggiamento non dissimile da quello del suo predecessore. Visto che a Renzi il non curarsi del degrado cittadino non ha impedito di diventare premier, Nardella lo imita di conseguenza. Per la disperazione dei fiorentini.