Pedofilia, abusi su 7 bimbe: maestro milanese condannato a 9 anni

Pedofilia, ancora un carnefice alla sbarra. Ancora piccole vittime innocenti, oggetto di attenzioni malate e di abusi perpetrati da chi dovrebbe essere un punto di riferimento. Condannato a nove anni un maestro elementare milanese che le telecamere avevano ripreso nell’atto di molestare pesantemente alcune sue giovanissime alunne.

Pedofilia, condannato un maestro elementare

Per l’esattezza G.S., il sessantaquattrenne maestro elementare che insegnava nel Milanese, è stato condannato a 9 anni e 4 mesi di reclusione, e sono stati disposti dalla sentenza anche risarcimenti provvisionali per 140.000 euro a favore delle bambine vittime degli abusi e dei loro genitori. L’uomo era stato arrestato dai carabinieri il 19 marzo dello scorso anno con l’accusa di aver compiuto atti sessuali in classe, ai danni di sette alunne di seconda elementare, in una scuola dell’hinterland milanese. Gli abusi erano stati ripresi da una telecamera nascosta dopo la denuncia dei genitori di una bimba alla procura della Repubblica di Lodi.

La vicenda ripresa dalle telecamere

Nelle riprese si vede il maestro far sedere le alunne sulle ginocchia e poi accarezzare il ventre infilando una mano sotto la maglietta. Secondo i difensori Luca Marcarini di Lodi e Giuseppe Perconti di Sciacca si trattava solo di “gesti di affetto” male interpretati. Una tesi che però non ha convinto il collegio del tribunale di Lodi presieduto da Ambrogio Ceron, collegio che si è espresso per una condanna di colpevolezza che ha restituto giustizia alle piccole vittime e dato soddisfazione ai legali di parte civile, Benedetto Bonomo, Patrizia Speciale e Alessandro Avezzù, che ora non escludono di intraprendere azioni anche nei confronti della scuola.