Orrore a Roma: trovato un cadavere incaprettato in un sacco (foto)

Incaprettato. Come in Sicilia, negli anni più bui della mafia. Ma siamo a Roma, a pochi chilometri dal Vaticano, in zona Monteverde, il quartiere di Pier Paolo Pasolini raccontato in “Ragazzi di vita” e oggi abitato da vip e politici, da Carlo Verdone a Nanni Moretti, a Giovanna Melandri e Laura Boldrini. Qui, nella zona più vecchia del quartiere romano, il cadavere di un uomo incaprettato è stato trovato in strada a all’interno di un sacco, in via Pietro Cartoni, intorno alle 7. Secondo quanto si è appreso, ha le mani e i piedi legati. Si ipotizza l’omicidio, date le modalità del ritrovamento. Dalle prime informazioni sembra che sia di carnagione chiara. Sulla vicenda indaga la Squadra Mobile. A dare l’allarme un negoziante della zona che ha visto il sacco per terra tra due auto parcheggiate che aveva la sagoma di un uomo, che dovrebbe essere un egiziano di 47 anni. Sul luogo del ritrovamento si sarebbe recato un egiziano dicendo che si tratterebbe del fratello, che aveva un negozio di frutta in zona, scomparso il 1 luglio. La morte risalirebbe ad alcuni giorni fa. Vicino al sacco nero con il cadavere la polizia ha trovato un trolley e sul marciapiede di fronte una sacca.