Made in Italy, le leccornie di lusso sbarcano all’Expo

Made in Italy del lusso arriva all’Expo di Milano, nello spazio di Coldiretti. Fino alla fine della prossima settimana i visitatori dell’Esposizione potranno scoprire, nel “Salone del Lusso” prodotti del made in Italy  come l’essenza di bergamotto per profumi Doc, lo spumante con polvere d’oro, il caviale di lumaca o l’olio extravergine Brisighella Dop, ma anche bottiglie gioiello con etichetta in Swarovski, bottarga, tartufo e culatello. “Questi prodotti rappresentano la vera identità dei nostri agricoltori – racconta la coordinatrice di Campagna Amica Italia, Barbara Battistello -. Il loro lavoro non è solo fatica, ma anche e soprattutto passione, creatività. In questa nicchia di mercato, poi, lavorano tanti giovani, che sviluppano continuamente nuove idee”. Si tratta di veri e propri “gioielli alimentari” che attraggono i consumatori più esigenti e raffinati da ogni parte del mondo. “Poco fa ho incontrato dei signori romeni che volevano acquistare lo spumante con le stelle, uno dei prodotti che sta destando più curiosità”. L’illusione delle stelle è data da una polvere d’oro alimentare di 23 carati che, per via del suo peso specifico, si distribuisce lungo tutta la bottiglia quando la si agita, creando un effetto molto scenografico. “L’oro ha proprietà salutari – aggiunge Battistello – e conferisce allo spumante, un extra brut, un sapore molto particolare”. Il costo di una bottiglia è di 80 euro. Più costoso è invece il vino nella bottiglia impreziosita di Swarovski: 200 euro. “Ha incuriosito in particolar modo gli arabi, credo più per via del contenitore, che è un vero e proprio gioiello”. L’estremo oriente, invece, preferisce il caviale di lumaca, che nel 2013 si è aggiudicato il Premio Oscar Green di Coldiretti, per la categoria ‘Ideando’. Prodotto in Sicilia, prevalentemente nel siracusano, viene rivenduto a 1.600 euro al chilo. “Il prezzo è dovuto al metodo di allevamento, raccolta e selezione delle uova, un procedimento molto simile alla strozzatura della trota – spiega Battistello -. È tutto fatto rigorosamente a mano e le lumache sono alimentate con ortaggi di produzione biologica. Il sapore è molto delicato e ha un retrogusto che sa di terra ed erba”. C’è poi l’olio di Brisighella Dop, il primo ad aver avuto tale riconoscimento dell’Unione Europea. Questo ed altro offre il made in Italy del lusso alimentare.