Scuola, Italia penultima tra i paesi Ocse per la spesa stanziata

L’Italia è penultima tra i Paesi Ocse per la percentuale di spesa pubblica dedicata all’educazione, con l’8%, davanti alla sola Grecia (7,6%). Secondo un rapporto sulle performance dei governi, nel 2013 la spesa italiana è stata usata per assistenza sociale-welfare (41,3%), servizi pubblici generali (17,5%) e sistema sanitario (14,1%). Seguono affari economici (8,2%), educazione (8%), ordine pubblico (3,8%), difesa (2,3%), protezione ambientale (1,8%), politiche sull’alloggio e finanziamento a cultura e religione (1,4% ciascuna).

Scuola, la riforma arriva alla Camera tra le proteste

Cifre che vengono diffuse proprio quando siamo alla vigilia dell’approdo alla Camera della riforma sulla scuola. È stata indetta un’iniziativa di protesta in Piazza Montecitorio (parteciperanno praticamente tutte le sigle sindacali ma anche associazioni e coordinamenti di prof), in coincidenza con il dibattito pomeridiano a Montecitorio, per dire “no” alla Buona scuola Renzi-Giannini. Il ministro della Pubblica istruzione Stefania Giannini ha intanto aperto al dibattito il suo profilo privato su Fb trasformandolo in una pagina sulla quale dialogare a proposito di buona scuola.