Isis, in un macabro video ragazzini uccidono 25 prigionieri a Palmira

Un nuovo video, presumibilmente girato dall’Isis, mostra 25 uomini mentre vengono uccisi nell’antica città di Palmira, in Siria. Lo riferisce la Bbc, aggiungendo che le immagini mostrano che gli assassini sono ragazzini di 13-14 anni. Le uccisioni sono avvenute su un palco di fronte all’anfiteatro e una grande bandiera nera dell’Isis.

Cosa si vede nel video

Le immagini – riferisce il sito Corriere.it – “si aprono con scene di torture condotte , sembra da elementi del regime siriano. Quindi c’è un cambio di scena e compaiono i soldati entrare ed uscire da una stanza-prigione. Vengono scortati da altrettanti militanti e fatti entrare, con un’accurata coreografia, nell’anfiteatro sul quale hanno innalzato la bandiera nera del movimento. A questo punto appaiono i minori, in mimetica e armati di pistola. Sfilano lentamente fino a prendere posizione alle spalle delle vittime. Davanti a loro siedono gli spettatori. Ci sono dei guerriglieri, molti civili e anche dei bambini. Un esponente dell’Isis legge un documento mentre la telecamera indugia sui volti dei militari, alcuni con segni di percosse. Un istante dopo i soldati, inginocchiati e con il capo chino, sono assassinati”.