Incontro Salvini Meloni alla Camera: «Cresce l’alternativa al renzismo»

Non è stato il primo e non sarà certo l’ultimo. E, comunque, è stato definito da entrambi assai “proficuo”. Insomma, è andato bene l’appuntamento alla Camera dei Deputati tra il segretario della Lega Nord Matteo Salvini e la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. Nell’incontro, si legge in una nota di Fratelli d’Italia, “si è parlato anche delle amministrative” mentre sia Salvini che la Meloni “hanno confermato la volontà di continuare a collaborare per costruire e rafforzare una valida alternativa al renzismo”. Un dialogo mai interrotto e sempre ricercato da entrambi. Dopo il buon successo raccolto un po’ ovunque, anche in realtà tradizionalmente ostiche come la Toscana e le Marche, alle elezioni regionali e comunali, il segretario della Ln e il presidente di Fdi hanno voluto un ulteriore momento di confronto per fare il punto sul quadro politico italiano ed europeo e sulle prossime iniziative da mettere in cantiere.

Europa, crisi greca, immigrazione e battaglia serrata ai provvedimenti demagogici del governo Renzi sono perciò stati individuati come alcuni degli  argomenti che già adesso vedono e ancor di più vedranno lo sforzo comune dei due movimenti politici. Matteo Salvini e Giorgia Meloni hanno perciò ribadito la volontà di collaborare per la costruzione di una “forza alternativa al renzismo, che gli italiani hanno premiato in queste elezioni”. C’è da notare, del resto, come Lega Nord e Fratelli d’Italia siano gli unici due movimenti politici che hanno visto crescere il loro consenso anche nell’ultima tornata elettorale. Segno certamente che la strada intrapresa è quella buona. E anche un dato che chiunque lavori per il rafforzamento del centrodestra a livello nazionale non può né sottovalutare ne ignorare.