Il caldo record fa schizzare i consumi energetici. Condizionatori a tutto gas

Il caldo record fa schizzare i consumi energetici in Italia. Nell’ultima settimana, complice il clima torrido portato da Flagetonte, si sono consumati praticamente ogni giorno oltre 50.000 MW di elettricità, per toccare il picco massimo proprio lunedì con ben 54.300 Mw. “Oggi siamo sostanzialmente in linea con i consumi di ieri, continua il gran caldo e i valori restano elevati” spiegano i responsabili di Terna, precisando che per avere un dettaglio preciso del fabbisogno di giornata bisognerà attendere domani. Il picco toccato lunedì, oltre ad essere il valore più alto dal 2015, supera anche di parecchio il record 2014 di 51.600 Mw che fu toccato nel mese di giugno. I dati più recenti misurati da Terna mostrano un crescendo continuo dalla settimana scorsa, con la sola esclusione del weekend, che come sempre costituisce un po’ un’eccezione. In pratica dopo i 46.138 Mw giornalieri di lunedì 29 giugno ed 48.614 Mw di martedì 30, da mercoledì 1 luglio si è sforata la soglia dei 50.000 Mw (50.029 Mw) per poi continuare a salire. Il picco dei consumi di giovedì 2 luglio è infatti cresciuto a 51.244 Mw e quello di venerdì 3 luglio a 52.440. Speriamo che il servizio Meteo ci dia buone notizie. Perché, di questo passo, dal caldo torrido si rischia di passare facilmente alla bolletta energetica super. Senza poi contare i blackout e le valvole salvavita che scattano regolarmente  negli appartamenti con i condizionatori a tutto gas.