45 anni dopo si farà il remake del capolavoro di Fellini “La Dolce vita”

Anche un mostro sacro come Federico Fellini e un il suo film capolavoro La dolce vita saranno piegati alla legge hollywoodiana del remake: la casa di produzione italo-americana Ambi Group ha infatti comprato i diritti dagli eredi del regista. I fondatori di Ambi Group, Andrea Iervolino e Monika Bacardi, scrive Hollywood Reporter, hanno in mente una versione moderna della storia interpretata da Marcello Mastroianni e Anita Ekberg. Nella produzione saranno affiancati da Daniele Di Lorenzo.

La nipote: produttori speciali per il remake

Siamo stati avvicinati più volte per valutare proposte di remake, prequel, sequel o reinterpretazioni varie» ha spiegato la nipote del grande regista, Francesca Fellini. «Ma noi della famiglia Fellini – ha aggiunto – avevamo bisogno di produttori davvero speciali e delle circostanze giuste per convincerci a cedere i diritti. Daniele, Andrea e Monika hanno una splendida visione del cinema moderno, e considerando le loro radici italiane, la profonda comprensione e l’apprezzamento per il lavoro di mio zio, non poteva esserci miglior unione per questo progetto».

La Palma d’oro a “La dolce vita” nel 1960

Sui social la notizia non è stata accolta con entusiasmo: molte le voci critiche anche perché non si conoscono i nomi del cast, del regista, degli sceneggiatori. La Dolce vita vinse la Palma d’Oro a Cannes nel 1960, l’Oscar per i migliori costumi l’anno successivo, venne prodotto da Angelo Rizzoli e Giuseppe Amato, e scritto da Fellini, Ennio Flaiano, Tullio Pinelli, Brunello Rondi e Pier Paolo Pasolini.