The Kolors e Briga i nuovi fenomeni popolari: vendite record e fan in delirio

Non bastano le analisi degli esperti musicali a spiegare l’ennesimo boom dei concorreti di Amici. Tra simpatie e antipatie, critiche e applausi, rispostacce e bacchettate, The Kolors e Briga hanno costruito – mattone dopo mattone – il nuovo polo di attrazione per giovanissimi. Che, ovunque, vadano, li seguono con un’adorazione stile anni Sessanta. I dati sono lì a certificarlo. The Kolors hanno vinto l’edizione 2015 di Amici e ora stanno vincendo nelle vendite. Che sono quasi a livello record. I ragazzi della band di Stash – che hanno trionfato nella trasmissione della De Filippi –per la quinta settimana sono infatti al comando nella classifica della Hit Parade. Il loro Out, ha già venduto oltre centomila copie. Al secondo posto c’è il rapper Briga (che è arrivato secondo anche ad Amici) con Never again. È l’ennesima prova che il talent è uscito indenne anche dalla quattordicesima edizione, sfornando nomi nuovi.

The Kolors e Briga tra vendite e fan

È una nuova forma di fenomeno di massa, quella di The Kolors e Briga – che coinvolge anche le famiglie. Basti pensare a quel che è accaduto a Fiumicino proprio con Briga: sono arrivati in migliaia, cd alzati e mossi a ritmo della musica, cartelloni con foto e scritte fatte con il pennarello, cellulari alla mano per essere i primi a scattare una foto e a pubblicarla sui social. Il tutto al centro commerciale Parco Leonardo, che ha vissuto una giornata di tifoseria calcistica all’arrivo del rapper anti-Bertè.

Il gruppo The Kolors, invece,  si è formato a Milano nel 2010, dove è riuscito a farsi notare diventando la resident band de Le Scimmie, uno dei locali più famosi del capoluogo lombardo. Sono poi volati in diverse città, tenendo concerti a Stoccolma, Berlino, Londra e, in Italia, hanno invece aperto quelli di Paolo Nutini e Gossip, nel 2012, mentre quello di Hurts, degli Atoms For Peace e di Elio e le storie tese, nel 2013.