Roma, madre accoltellata dal figlio 13enne. La donna era ubriaca

Una donna di 39 anni è stata accoltellata dal figlio 13enne. È successo a Roma, al quartiere Cassia, dopo una lite in famiglia: la madre, che era ubriaca, ha negato al figlio il permesso di uscire e lui ha reagito accoltellandola. L’episodio, per fortuna, non è sfociato in tragedia: la donna, subito dopo i primi soccorsi, è stata dichiarata fuori pericolo.

I soccorsi chiamati dal ragazzo

Da una prima ricostruzione degli investigatori, madre e figlio erano da soli in casa quando è scoppiata la lite. La trentanovenne di origine russa, ubriaca, ha vietato al figlio di uscire, ma il ragazzo ha reagito con uno scatto d’ira, impugnando un coltello e colpendo la madre sia al petto che all’addome. Poi, spaventato e pentito, ha chiamato il 118 per chiedere aiuto. Quando i soccorritori sono arrivati nell’appartamento hanno trovato la donna in una pozza di sangue e il ragazzino sconvolto.

La madre accoltellata fuori pericolo, il figlio in stato di choc

Entrambi sono stati portati in ospedale in codice rosso. Dopo le prime visite è stata dichiarata dai medici fuori pericolo, mentre al figlio è stato riscontrato uno stato di choc. Sulla vicenda indaga il commissariato di Polizia Ponte Milvio.