La notte brava di Fedez. Dopo la lite insulta gli agenti: «Siete delle m…» (Video)

Il rapper Fedez è stato protagonista di una lite che è sfociata nel ferimento lieve di un’avventrice della discoteca in cui si trovava, a Milano, graffiata da un frammento di una vetrata da lui rotta. Lo ha comunicato la Questura di Milano, che ha precisato che all’arrivo di una “volante”, poi, l’uomo avrebbe anche inveito contro gli agenti: «Siete delle merde, fate un lavoro di merda», avrebbe detto, secondo quanto riferito dagli agenti, che lo hanno denunciato per oltraggio. Il tutto, secondo la ricostruzione della polizia, sarebbe nato dal tentativo di alcuni ragazzi di chiedere un selfie al rapper.

Fedez agli agenti: «Io sono un vip, vado protetto»

Come riferito dalla polizia, intorno alle 5.30 il rapper è stato avvicinato da un gruppo di ragazzi all’interno del locale Just Cavalli per un selfie, una foto ricordo. Lui però si è rifiutato, pare in malo modo, e ne è nata una discussione che è degenerata quando quest’ultimo ha lanciato una bottiglia contro una lastra di vetro. Un frammento di vetro ha colpito alla testa una ragazza che è stata accompagnata in condizioni lievi all’ospedale Fatebenefratelli. A quel punto Fedez avrebbe voluto lasciare il locale ma i buttafuori lo hanno trattenuto e lui ha chiamato la polizia per chiedere un intervento. Non riuscendo a lasciare la discoteca neppure con l’arrivo degli agenti, Fedez ha inveito contro i poliziotti accusandoli di non fare bene il proprio lavoro e ha annunciato che avrebbe sporto querela contro di loro. Fedez avrebbe avuto da ridire sull’intervento della polizia, che a suo dire, secondo quanto riferito dalla Questura, avrebbero dovuto tutelarlo in quanto vip.

Fedez nega tutto. Ma la nota arriva dalla Questura

Il rapper, che prossimamente dovrà andare in tribunale anche per rispondere di una serie di insulti rivolti a Maurizio Gasparri, si è difeso con un post su Facebook: «Ormai è diventata una routine dovermi difendere da accuse prive di qualsiasi fondamento, questa mattina è uscita un’Ansa secondo la quale avrei ferito una persona,attaccato dei poliziotti mentre urlavo “sono un vip” avendo io stesso chiamato le forze dell’ordine. Una dinamica che ha del surreale e del tragicomico in se. È superfluo sottolineare che nulla di ciò che è stato scritto corrisponde minimamente alla verità. Che non sto simpatico ad un certo di stampa si era capito, non vi nascondo di essere seriamente spaventato rispetto a quello che sta accadendo». Peccato, però, che la nota arrivi dalla Questura di Milano e non da un giornale di gossip. Ironie sul rapper milanese arrivano anche da Matteo Salvini, anche lui recentemente bersaglio del rapper. «Pare che Fedez sia litigioso e nervosetto – ha commentato su Fb il leader della Lega – pare che abbia litigato con dei ragazzi e dei poliziotti, in discoteca. Pare che ci siano diverse denunce in corso. Penso che un anno di servizio militare farebbe bene a Fedez! Canta e rilassati, fratello».