Nasce il gruppo “Conservatori e riformisti” di Fitto. Ecco i 12 senatori

La nuova creatura di Raffaele Fitto inizia a prendere corpo anche in Parlamento. Dopo l’addio da Forza Italia e la decisione di correre in Puglia con un nuovo simbolo “Oltre con Fitto” (in appoggio di Francesco Schittulli) e l’adesione al gruppo europeo dei Conservatori, l’eurodeputato ha presieduto intorno all’ora di pranzo una riunione con i senatori fittiani per procedere all’ufficializzazione del nuovo gruppo dei Conservatori (al Senato bastano 10 parlamentari) che sancisce di fatto l’addio definitivo a Forza Italia. Per ora alla Camera dei deputati ancora non si è raggiunta quota 20, numero necessario per dar vita ad un nuovo gruppo parlamentare. Non è escluso però che in “aiuto” ai fittiani possano arrivare deputati già presenti nel gruppo Misto. Intanto, il presidente del Senato Pietro Grasso ha comunicato in Aula la costituzione del gruppo “Conservatori – Riformisti Italiani” al quale aderiscono Bonfrisco che diventa capogruppo, Bruni, D’ambrosio Lettieri, Di Maggio, Falanga, Liuzzi, Longo, Milo, Pagnoncelli, Perrone, Tarquinio, Zizza.

Conservatori e riformisti con Fitto

«Nel corso di una riunione svolta oggi alla presenza di Raffaele Fitto – si legge poi in una nota del nuovo organismo parlamentare – è stato ufficialmente costituito il gruppo senatoriale dei Conservatori e Riformisti. Ne fanno parte i senatori Bonfrisco, Bruni, D’Ambrosio Lettieri, Di Maggio, Falanga, Liuzzi, Longo, Milo, Pagnoncelli, Perrone, Tarquinio, Zizza». «Nella riunione – si legge ancora nella nota – è stata eletta capogruppo, a scrutinio segreto, la senatrice Cinzia Bonfrisco. I 12 senatori hanno già partecipato una settimana fa alla conferenza con Raffaele Fitto e i vertici del gruppo Conservatore e Riformista europeo: gli esponenti inglesi Syed Kamall e Geoffrey Van Orden».