Migranti, una nave inglese ce ne porta altri 900. Salvini: la Ue ci prende in giro

Migranti, una beffa senza fine. O, per dirla meglio con le parole di Matteo Salvini, la grande presa in giro. «Siamo lo zimbello d’Europa», ha detto a Sky Tg24 il segretario della Lega in merito al ruolo dell’Europa nella gestione del flusso dei migranti. Una gestione a dir poco fallimentare…

Migranti, «ci prendono in giro in tutta Europa»

Non solo. «Le altre nazioni – ha proseguito infatti Salvini – fanno i loro interessi. Renzi o è sfortunato o proprio non è capace: ha incontrato Cameron e Cameron gli ha detto: “pacca sulla spalla”, ti mando tre agenti segreti in Sicilia però di immigrati non me ne mandi neanche uno. Ha incontrato Hollande, anche lì gran “pacca sulla spalla”, però la Francia continua a presidiare il confine di Ventimiglia. L’Austria respinge al Brennero, la Germania fa finta di niente»… E nel frattempo, alla disamina di Salvini, drammatica per quanto velata di ironia, si aggiunge la notizia diffusa in queste ore di un nuovo massiccio sbarco di migranti, approdati a Taranto su una nave inglese…

Migranti, a Taranto da nave inglese

Proprio così: non bastesse la Francia che impedisce agli immigrati il superamento del varco di Ventimiglia. Non fosse abbastanza quanto più silensiosamente reiterato dall’Austria, solita rispedire i profughi al Brennero, adesso ci si mette anche l’Inghilterra di Cameron a gravare su di noi e sui nostri violatissimi confini. E infatti, sono sbarcati al molo san Cataldo del porto di Taranto, trasportati dalla nave militare inglese Hms Bulwark, altri 914 migranti salvati nelle ultime ore nel mar Mediterraneo. In particolare, si tratta di 698 uomini, 133 donne e 83 minorenni. La maggior parte dei profughi, dopo le procedure di identificazione e la visita al presidio medico, sarà smistata con i bus verso altre località, con l’aiuto delle forze dell’ordine, dei vigili urbani, della protezione civile, del 118 e della Croce Rossa: tutti gli immani ingranaggi dell’ingente macchina dell’accoglienza come al solito messa a disposizione dal nostro Paese. Solo poche decine di loro, a quanto si apprende, dovrebbero rimanere a Taranto, dove il Comune ha messo a disposizione acqua e viveri di prima necessità. E non è neppure la prima volta che accade una cosa del genere: il 30 maggio scorso la nave inglese Hms Bulwark aveva portato a Taranto oltre 800 migranti: in quella occasione furono fermati 4 scafisti.

Maroni, il piano B di Renzi sarà un bluff?

In tutto ciò, giovedì i presidenti delle regioni sono stati convocati dal premier Matteo Renzi per discutere dell’accoglienza dei profughi: «Ci andrò, purché non sia un incontro formale per stringerci la mano», ha anticipato allora  il governatore della Lombardia, Roberto Maroni, a margine di un appuntamento istituzionale. «Voglio un incontro vero – ha poi però aggiunto il numero uno del Pirellone – per far sentire le nostre ragioni e ascoltare le risposte del governo, altrimenti è un’altra presa in giro». E non è tutto: contestualmente Maroni ha criticato anche il presidente francese Francoise Hollande, che ha incontrato all’Expo il premier Renzi: «Prima tiene chiuse le frontiere e poi viene a parlarci di solidarietà, mi sembra una cosa da dissociato. Dopodiché – ha concluso Maroni – il problema c’è, l’Europa non dà risposte, e attendiamo anche di capire dal governo in cosa consiste “il piano B”. Che secondo me non c’è: la B sta per bluff»…