Meloni sindaco di Roma: sarà il futuro della giovane leader della destra?

“È giovane, decisa, romana e molto popolare. Gran parte del centrodestra capitolino vede in Giorgia Meloni l’unica (o quasi) speranza per vincere le elezioni nel dopo Marino. Ma siamo sicuri che la «ragazza della Garbatella» voglia fare il sindaco di Roma? La notizia è questa: ad oggi, la leader di Fratelli d’Italia non vorrebbe candidarsi per il Campidoglio. L’indiscrezione trapela con insistenza dagli ambienti di partito. La Meloni, 38 anni compiuti, è ormai proiettata nella politica nazionale, la sua ambizione sarebbe quella di arrivare a Palazzo Chigi. Come premier (il sogno) o come ministro di un futuro Governo Salvini”, si legge su “Il Tempo”.

Meloni in ascesa: potrebbe fare il Sindaco di Roma o il Ministro

E’ vero, la Meloni aveva dato la sua disponibilità a candidarsi a sindaco. «E questa disponibilità c’è ancora», dice Fabio Rampolli, decano della corrente che ha dato vita a Fdi. Ma la politica cambia da un giorno all’altro. E a Roma? Lo stesso Rampelli, a domanda, ha tentennato : «Oggi è prematuro. Intanto noi vogliamo fare le primarie. E comunque non abbiamo un candidato, ma un’identikit». I bene informati dicono che la stessa Meloni si occuperà di scegliere la persona più adatta.

Meloni: «Per una volta ha ragione Marino: lui è come Monti»

Intanto, è guerra in Forza Italia: ai ferri corti i fittiani della corrente ex Udc guidata da Luciano Ciocchetti, e i berlusconiani storici, che fanno riferimento a Antonio Tajani. Ed è tutti contro tutti. La situazione è esplosiva, e tutto fa pensare a una scissione. Francesco Aracri, non conferma e non smentisce le indiscrezioni che lo danno verso la Lega Nord (“io lavoro per un centrodestra unito, la gente si è stancata dei partiti”). L’impressione è che ci abbia visto lungo Marco Pomarici, che da tempo è entrato nella squadra di Noi Con Salvini e che domenica sarà a Pontida.