Harry Potter anche a teatro: la storia che ancora non è stata raccontata

Diciotto anni fa veniva pubblicato in Gran Bretagna il primo libro della saga di Harry Potter, personaggio creato da J.K.Rowling che ha rivoluzionato l’immaginario dei  bambini e degli adolescenti. Un fenomeno globale che ha riportato in auge la letteratura per ragazzi e ha creato un nuovo filone cui hanno attinto schiere di imitatori, virando poi decisamente dal fantastico all’horror con la saga sui vampiri di Twilight. Il maghetto Potter col suo mondo fantastico e separato da quello dei “babbani” è stato un tipico “puer aeternus” in cui milioni di ragazzini si sono riconosciuti  (sette libri e 450 milioni di copie vendute, otto film che hanno incassato 7,7 miliardi di dollari). Ma il lato ombroso del personaggio e l’ambientazione magica della storia ha creato anche qualche disputa teologica sulla presunta “pericolosità” della saga ideata dalla Rowling.

La nuova storia di Harry Potter debutterà a teatro nel 2016

E ora questo eroe in perenne lotta contro Voldemort (il mago oscuro che gli ha ucciso i genitori) arriverà anche a teatro: lo ha annunciato infatti la stessa Rowling nel giorno del diciottesimo anniversario della pubblicazione del primo volume della saga. L’anno prossimo debutterà in teatro a Londra, Harry Potter and the Cursed Child (Harry Potter e il Bambino Stregato), spettacolo incentrato sulla “parte ancora non raccontata” della storia del giovane mago e dei suoi amici. Un prequel? L’autrice nega, spiegando che si tratta dell’evoluzione della storia che già conosciamo ma intanto la curiosità dei fan è allertata e sarà alimentata dal sito ufficiale “Harry Potter and The Cursed Child”. “Sono certa – ha detto ancora la Rowling – che quando il pubblico vedrà lo spettacolo capirà che il teatro è il mezzo più adatto per raccontare questa storia”. La nuova storia della saga nasce dalla collaborazione tra lo scrittore Jack Thorne, il regista John Tiffany e la stessa Rowling.