Elezioni regionali 2015 nelle Marche, i risultati partito per partito

Affermazione di Luca Ceriscioli alle elezioni regionali 2015 nelle Marche, in una tornata elettorale che ha registrato un alto dato di astensionismo. «Sono molto soddisfatto per il risultato ottenuto e ringrazio i marchigiani che hanno votato. L’auspicio è riuscire a far tornare loro la voglia di votare»: questa, non a caso, la prima dichiarazione del neo presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli (Pd, Uniti per le Marche, Popolari Marche Udc) arrivato nella sede dell’ente. Ceriscioli, che è il nono presidente, ha vinto con il 41,1% dei votiGianni Maggi (Movimento 5 Stelle) si è attestato al 21,8%, Francesco Acquaroli (Fdi-An e Lega Nord) al 19%, il presidente uscente Gian Mario Spacca (Marche 2020-Ap, FI e Dc) si è attestato al 14,2%, Edoardo Mentrasti (Altre Marche- Sinistra Unita) al 4%. I seggi dell’Assemblea legislativa sono così ripartiti: alla circoscrizione di Pesaro-Urbino ne vanno 7; Ancona 9; Macerata 6; Fermo 4; Ascoli Piceno 4. Al Pd, secondo una ripartizione provvisoria, sono assegnati 15 seggi; 1 ai Popolari Marche Udc; 2 a Uniti per le Marche; 5 al Movimento 5 Stelle; 1 a Marche 2020-Area Popolare; 2 a Forza Italia; 3 a Lega Nord Marche; 1 a FdI-An.

Sezioni 1583 su 1583 (dato finale)

Pd 35,10%

M5S 18,90%

Lega 13%

FI 9,40%

FdI 6,05%

Udc 3,40%