Choc in gita: bimbo di 8 anni muore all’improvviso per arresto cardiaco

Un bimbo muore in gita. E ancora una volta, il caso ben più intricato della morte del liceale padovano precipitato dal quinto piano dell’albergo che lo ospitava, il dramma di una morte prematura durante un momento di svago e di divertimento, lascia sconcertati, senza parole. Questa volta è accaduto a un bambino di 8 anni, stroncato da un malore durante un viaggio con la parrocchia di Legnano in Riviera: da quanto fin qui emerso, gli eventi si sarebbero verificati, e sarebbero precipitati, praticamente nel giro di poco tempo; e per il piccolo non c’è stato nulla da fare.

Bimbo muore in gita

Una tragedia improvvisa, quella che ha travolto il bambino in gita e la sua famiglia, e che rende – se possibile – il dramma ancora sconcertante: il piccolo si sarebbe sentito male durante una sosta dell’autobus che lo portava in Riviera con i suoi compagni. I sanitari della Croce Rossa, subito intervenuti, hanno trovato il piccolo in arresto cardiaco: e per lui, purtroppo, non c’è stata nessuna possibilità di essere salvato. I soccorritori giunti sul posto hanno immediatamente iniziato le manovre di rianimazione e chiamato l’automedica. Il bambino è stato intubato e portato in codice rosso all’ospedale San Paolo di Savona dove però i medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Probabile che venga disposta l’autopsia.