Basket, le mani di Renzi anche sulla storica vittoria di Sassari. “Vi premio io”

In tanti sono saliti in questi mesi sul carro del vincitore guidato da Matteo Renzi, ma mai si era visto un presidente del Consiglio imbucarsi con tanta velocità sul carro dei campioni sportivi, a caccia di un selfie con chi s’è guadagnato sul campo una medaglia o una coppa senza certo dover ringraziare la politica. A Renzi piacciono solo quelli che vincono, sia chiaro; i perdenti, anche nello sport, non li invita certo a Palazzo Chigi, magari li spedisce a Civati e Cuperlo. Perché da lui si va solo a celebrare trionfi e a fare la foto col presidente, in stile Istituto Luce, ma con più enfasi e narcisismo rispetto al passato. Dopo le passerelle filogovernative dei vari Fognini, Bolelli, Nibali e delle pallavoliste italiane, tutti reduci da trionfi e affermazioni di cui andare orgogliosi anche a Palazzo Chigi, stavolta è il turno dei neocampioni d’Italia di basket della Dinamo Sassari, convocati dal premier meno decoubertiano del mondo per celebrare con lui lo scudetto ottenuto ai danni di Reggio Emilia. Una stagione strepitosa, per la Dinamo, che ha completato il Triplete con Supercoppa, Coppa Italia e il primo tricolore della sua storia. La ciliegina sulla torta? L’invito a palazzo…

 

Il tweet di Renzi su Sassari

E Renzi? Nel giorno del venerdì nero del terrorismo, dello scontro con la Ue sull’immigrazione e del consigli dei ministri salva-De Luca, a quanto pare lui era lì, davanti alla tv, a gioire per Sassari. Ed ecco che è partito l’immancabile tweet: «Complimenti alla Dinamo Sassari campione d’Italia di basket. Una finale scudetto bellissima. Vi aspettiamo a Palazzo Chigi». E quelli di Reggio Emilia che hanno perso di due punti sul filo di lana, no? Troppo perdenti, stiano sereni, ma a casa.