Renzi in tv, fioccano ricorsi e denunce: è onnipresente, peggio di Peppa Pig

Accendi la tv e vedi lui, Matteo Renzi, il premier che sta sempre davanti a una telecamera. Cambi canale e vedi ancora lui, neppure il telecomando serve a qualcosa, sembra quasi di stare a reti unificate. Ora dalla De Filippi, ora dalla D’Urso, ora da Giletti. Passa da Amici a Domenica Cinque e trascorre un bel po’ di tempo all’Arena, tanto per rallegrarci la domenica. Sì, dai fumetti in tv a Renzi in tv, alla Alan Ford. E per fortuna non è ancora approdato nei programmi per bambini o per adolescenti, altrimenti si rischia di trovarlo persino al concerto di Violetta o nei cartoon di Peppa Pig. Il tutto alla faccia della par condicio. Il premier riempie il piccolo schermo e lo fa senza contraddittorio. Tutti a dirgli quanto è bravo e quanto è buono.

 Renzi in tv, fioccano gli esposti del centrodestra

Il capogruppo di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta, torna alla carica contro la puntata dell’Arena di Massimo Giletti, che su Rai1 ha ospitato il premier, confermando di aver presentato un’interrogazione in Vigilanza e un esposto all’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni. «Lo strapotere mediatico di Renzi – afferma Brunetta – è sotto gli occhi di tutti. Il premier fa l’asso pigliatutto delle presenze televisive con buona pace delle regole della par condicio che evidentemente proprio non gli sono congeniali, ma tant’è. Renzi, in veste di padroncino, è stato accolto con tutti gli onori a L’Arena di Giletti, per il suo spot elettorale a favore di telecamera dell’ammiraglia Rai, il servizio pubblico, per l’appunto. E Giletti si è anche vantato dell’impresa e in modo arrogante ha difeso un comportamento censurabile. In merito alla sua trasmissione e sulla sua intervista in ginocchio e senza contraddittorio, fatta in piena campagna elettorale, al presidente del Consiglio, ho presentato un’interrogazione in commissione di Vigilanza Rai e un esposto all’AgCom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) per segnalare la manifesta violazione delle regole della par condicio».

Renzi in tv, protestano anche i Cinquestelle

Il M5ha presentato un ricorso all’Agcom, che dovrà rispondere presto visto che siamo in periodo pre-elettorale, sul modello di conduzione, sulla qualità e sui tempi del programma di Rai1 L’Arena», ha detto il presidente della commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico, a margine di un sit-in promosso dai 5 Stelle davanti a Montecitorio per il ritiro del ddl Buona scuola, a proposito del programma di Massimo Giletti che ha ospitato il premier Matteo Renzi. In generale, ha aggiunto Fico, «ci sono esposizioni di governo e maggioranza che superano il consentito» in campagna elettorale «e noi abbiamo sempre fatto ricorso all’Agcom».