Non solo Hitler, “Stalin fu un grande criminale”: le pagelle degli universitari

A 100 anni dalla teoria della relatività, resta forte l’appeal di Albert Einstein. Stando ad un sondaggio su 7mila universitari, italiani inclusi, il fisico è al primo posto tra gli eroi mondiali di sempre seguito da Madre Teresa, Gandhi, Martin Luther King, Newton. Gesù è al sesto posto. Tra i cattivi trionfa invece Hitler e fa capolino anche George W. Bush. Pubblicata su Plos One, la ricerca sugli eroi e i cattivi di tutti i tempi è stata condotta tra studenti universitari di 37 nazioni. Dall’Argentina al Giappone, dagli Usa al Pakistan alla Corea del Sud, sono stati tutti chiamati a pronunciarsi su personaggi ed eventi della storia mondiale. Finalmente i giudizi sono meno scontati, almeno tra i “cattivi”. Se infatti tra gli eroi, nella top ten entrano gli scontati Mandela, Edison, Lincoln e Buddha, tra i personaggi negativi, invece, dopo Hitler le maglie nere vanno a Osama bin Laden, Saddam Hussein, George W. Bush, Stalin, Mao, Lenin, Genghis Khan, Saladino, l’imperatore Qin e Napoleone. Insomma, la triade, Lenin, Stalin, Mao sembra uscire dalla agiografia per essere giudicata per quel che fu e determinò. A riprova del fascino che Albert Einstein esercita ancora, c’è anche la raccolta fondi lanciata su Kickstarter da un tipografo tedesco: ha raccolto 40mila dollari per creare un “font”, un carattere, identico alla scrittura del genio. Il tipografo di Francoforte che studierà i manoscritti di Einstein per digitalizzarne la calligrafia non è nuovo a questi lavori: due anni fa ha infatti messo in commercio il font di Sigmund Freud.