Marina militare: la nave Palinuro lascia il porto di La Maddalena

La nave scuola Palinuro della Marina Militare lunedì ha lasciato il porto di La Maddalena per la Campagna d’istruzione 2015 che prevede tre fasi. Nella prima la nave Goletta avrà a bordo il personale dell’Associazione nazionale marinai d’Italia, della Sail Training Association-Italia e della Lega Navale Italiana e toccherà i porti di Messina, Bari, Porto Corsini (Ra) e Venezia. Il 16 partirà per la seconda fase della campagna d’istruzione a favore dei giovani allievi della Scuola Navale Militare “Francesco Morosini” e giungerà nelle città di Ancona, Ortona (Ch), Catania e Livorno. La terza fase della campagna d’istruzione avrà inizio il 12 luglio, a Livorno, quando gli allievi della Scuola Navale “F. Morosini” sbarcheranno per lasciare il posto agli allievi ufficiali della 1 classe dell’Accademia Navale di Livorno. La Palinuro prima di raggiungere Livorno effettuerà anche soste a Ajaccio (Francia), Cagliari, Palamos, Palma, Port Mahon (Spagna), Tolone (Francia) e Montecarlo. Nel corso della campagna d’istruzione la Marina Militare promuoverà iniziative per l’educazione ambientale e la difesa del mare e delle sue risorse, in collaborazione con Wwf, università, istituti di ricerca ed Enti che si occupano di diffondere la cultura del mare.

Marina militare: operativa anche la fregata Libeccio

Agli inizi di maggio la fregata Libeccio della Marina Militare ha raggiunto il Centro di addestramento della Marina (Maricentadd) di Taranto per partecipare a un ciclo di addestramento. L’equipaggio che terminerà a giugno, sia per l’attivita’ di antipirateria che per la difesa passiva, ovvero esercitazioni antincendio, antifalla e simulazioni di avarie agli apparati di bordo con nave in porto ed in navigazione, in modo da consentire all’equipaggio di acquisire le capacita’ necessarie a svolgere la missione assegnata. La Marina Militare sarà ancora impegnata nelle operazioni di lotta alla pirateria marittima nelle acque dell’Oceano Indiano. Al termine dell’addestramento, nave Libeccio partirà dalla stazione navale Mar Grande di Taranto verso il bacino somalo, dove sostituirà nave Grecale nell’operazione Atalanta, per garantire la sicurezza dei vitali traffici marittimi in tale area. La fregata Libeccio, al comando del capitano di fregata Daniele Paolo Maria Martinuzzi, con un equipaggio di circa 240 persone, entrerà, per la seconda volta in due anni, a far parte della Task Force 465 che passerà sotto il comando spagnolo a partire da giugno.