Incubo “Vermicino”: due bimbi cadono nel pozzo, li salva un carabiniere

Torna l’incubo di Vermicino. Tragedia sfiorata a una festa di compleanno di bambini in una casa a Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze. Due bambini, di sei e sette anni sono caduti in un pozzo profondo otto-nove metri. I bambini stavano giocando con altri compagnetti nel giardino condominiale di una casa quando due di loro sono saliti sulla lastra che proteggeva il pozzo. Probabilmente il coperchio non ha retto al peso e i due bambini sono precipitati giù. L’acqua era gelida.

Due bambini cadono nel pozzo: soccorsi da un carabiniere

Immediatamente i genitori hanno cominciato a urlare terrorizzati. Sono stati subito chiamati i soccorsi ma ben presto ci si è resi conto che i bimbi nell’acqua gelida stavano rischiando troppo. I genitori si sono precipitati per strada dove hanno incrociato un carabiniere in servizio e per primo si è calato dentro il pozzo per soccorrere i due bambini. Il militare con la schiena contro il muro, incastrandosi con i piedi sulla parete opposta del pozzo e aiutandosi con un tubo di gomma per l’irrigazione, è riuscito sostenere i bambini fino all’arrivo dei vigili del fuoco, che sono giunti sul posto accompagnati da una pattuglia di carabinieri motociclisti. Dopo il salvataggio, i due bambini e il carabiniere sono stati portati all’ospedale dove sono stati ricoverati per ipotermia. Le loro condizioni sono buone.