Il sondaggio, tutti stabili. Solo il Pd continua a perdere consensi

Situazione sostanzialmente statica, con solo una variazione di mezzo punto in meno per il Partito democratico. Questo il quadro complessivo che emerge dalle intenzioni di voto (tra parentesi la variazione percentuale rispetto alla settimana precedente). Il Pd è l’unico partito a subire una variazione negativa. Ed è, per la seconda settimana consecutiva, un segno meno. In 14 giorni infatti il partito del premier ha perso un punto, passando dal 38 al 37 per cento. Sono i risultati del sondaggio che settimanalmente l’Istituto Piepoli conduce.

Questo il quadro complessivo delle intenzione di voto (tra parentesi sono evidenziate la variazione rispetto alla scorsa settimana):

Pd 37,0% (-0,5)

Sel 4,0%

Altri raggruppamenti de centrosinistra 1,0%;

Fi 10,0%

Ncd-Udc 3,0%

Fdi 4,0%

Lega Nord 15,5%

Altri raggruppamenti del centrodestra 0,5%

M5s 21,0%

Altri partiti 4,0% (+0,5).